Archivi categoria: Non classificato

“Capolettera” parla di me – 10.02.2019

(estratto  dal Blog “Capolettera” di Margherita Grotto)                                   Capolettera è la prima lettera della prima parola della prima riga di un testo. L’inizio di tutto. Prima di lei, il bianco. E così le storie belle. Da mettere in moto. Ci sono tante storie belle che vale la pena raccontare. Capolettera è questo, un progetto fatto di interviste a coloro che hanno qualcosa da dire di avvincente ed entusiasmante sulla loro vita, sui loro progetti, sul loro modus operandi.

architetto

PAOLO STELLA        Nel suo sito si legge “Progetti di Architettura sviluppati con approccio giocoso”. Parliamo del vicentino Paolo Stella, architetto sognatore che oggi, 10 febbraio, soffia su 64 candeline.
Non è un architetto per bambini, come potrebbe indurre a pensare la definizione, ma per chi vuole uscire dallo standard, per chi non vuole una vita grigia, per chi vuole sorridere.

SEGUI LA LETTURA AL LINK:  https://www.capolettera.com/paolo-stella/

1

BUONE NOTIZIE – 27.08.2018

cd9452ea-45fe-11e8-a4e7-1679ce296b97_AP_18110809781138-khfH-U1110474324558qYD-1024x576@LaStampa.itCompiono 1 anno le “Buone Notizie” che pubblico periodicamente sulla mia pagina FaceBook.   Siamo invasi dalle Cattive notizie, e sembra che il Mondo che ci circonda sia solo Brutto e Cattivo.  Le mie Buone Notizie vogliono essere un piccolissimo antidoto a tutto ciò, per dare più spazio e visibilità a ciò che ci circonda di Bello e Buono , e che ci può ridare un po’ di speranza nel Futuro.  Illusione ? Utopia ? Ottimismo ?  Tutti difetti che mi piacciono molto !

Case costruite in posti strani – 23.06.2018

download                    Siamo abituati alle case costruite sull’albero, ma non “attorno all’albero”, come questa in Kazakistan.

 

 

1436527635_Capsule-6                                                                                                                                                            Si, vabbè, un rifugio in montagna …. ma qui in Perù si esagera !

 

 

images

 

 

 

Questa è una casa sull’acqua; di Venezia me ne faccio un baffo !  Casa costruita sul fiume Drina nella Penisola Balcanica.

ZIX, una strana presenza nel Bosco – 19.05.2018

” La richiesta dell’Amministrazione di Solza (BG) è quella di realizzare, all’interno del piccolo bosco confinante con la cava dell’Isola, uno spazio didattico-ricreativo ……….. Come base della Progettazione abbiamo individuato i seguenti elementi minimi di cui ha bisogno quest’ area per svolgere le proprie funzioni: 11) uno spazio coperto di 50 mq (poco più di un’aula), senza pareti; la cui funzione principale sarà quella della protezione dalle intemperie.  2) un micro-bagno (w.c. + lavandino) con scarico in subirrigazione, posto sotto il portico.  3) un terrazzo sopra il portico, realizzato sfruttando anche il dislivello di terreno esistente, che porta ad un Belvedere naturale per godere la vista (verso sud) del Fiume Adda. 4)  un piccolo magazzino accessibile dal terrazzo del piano primo, per riporre alcuni attrezzi che possano servire alle attività da svolgersi nel Bosco.  5una piccola stanza di osservazione posta a circa 6 metri di altezza, una specie di casetta sull’albero ……….  Individuati i requisiti minimi, ci siamo impegnati per assemblare questi elementi dando loro un aspetto unitario, ludico, perfino sorprendente. Da questa ricerca è nato ZIX, l’ incrocio tra uno strano animale preistorico che ha riposato per secoli sotto il Bosco, ed un alieno atterrato dal Cosmo.  3 Zix è composto da un corpaccione sorretto da tante zampette, una coda e una testa. Sotto il corpaccione trova posto il Portico e la gradonata; la coda è la scala di collegamento con il terrazzo posto al P1; nei tre livelli sovrapposti che compongono collo e testa, trovano posto (dal basso in alto): il bagnetto + il magazzino + la sala di osservazione per le trasmissioni Morse con la apposita lampada …. ”   (dalla Relazione di progetto degli archh. Paolo Stella e Mirko Ballardin)

Aforismi sul Gioco – 18.04.2018

Family activities in the kids room1)- Si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco, che in un anno di conversazione (Platone);           2) – Nell’uomo autentico si nasconde un bambino, che vuole giocare (Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1885);   3) –  L’uomo raggiunge la maturità quando ritrova la serietà che da fanciullo metteva nei giuochi  (Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886);      4) – Ogni sublime umorismo comincia con la rinuncia dell’uomo a prendere sul serio la propria persona (Hermann Hesse);              5)- L’uomo non smette di giocare perchè invecchia, ma invecchia perchè smette di giocare (George Bernard Shaw);

Il giocattolo costruito da se’ – 18.03.2018

I giocattoli possono essere “passivi” o “attivi”.  Passivi sono quelli che vengono usufruiti e come-creare-il-proprio-arconon stimolano la fantasia del bambino, attivi si intendono quelli che diventano strumenti di crescita.   Quando poi il giocattolo te lo realizzi da solo, diventa “superattivo” perchè giochi anche nel costruirlo.                                    E’ ovvio che cercare il ramo giusto, lo spago adatto, le freccie più equilibrate per realizzare il tuo primo arco, aiuterà a sviluppare le prime forme di abilità manuale e il concetto di tecnologia.    Casette-Cartone-10   Nel costruire una casetta con gli scatoloni di cartone, non so se è più divertente il costruirla o l’abitarla !         Se invece volete un figlio o un nipote grande attore, aiutatelo a realizzare dei burattini con cui farà divertire gli amici e i parenti.  Insomma papà, mamme, zii, nonni ….. diamoci da fare !  laboratorio-burattini-600x405

Creatività, etc. – 02.01.2018

Bruno-Munari-designstreetParliamo ancora un po’ di Bruno Munari; ne ho già parlato una volta nel mio Blog al post del 28.01.2014.   Nel suo libro “Fantasia” nel 1977, Munari distingueva le 4 facoltà della creatività  così:

  • Fantasia: permette di pensare a tutto ciò che non esiste, anche assurdo e irrealizzabile
  • Invenzione: è la realizzazione di qualcosa che prima non c’era ma solo per uno scopo pratico, senza porsi problemi estetici9788858128794_0_0_1659_75
  • Creatività: combina fantasia e invenzione per produrre qualcosa di funzionante e realizzabile (cioè un’applicazione concreta della fantasia)
  • Immaginazione: permette di immaginare, appunto, quello che la fantasia, l’invenzione e la creatività producono

C’è da rifletterci almeno un mese ….. buona riflessione !

Buon Compleanno BLOG – 01.12.2017

38354993-adorable-quattro-anni-ragazzo-festeggia-il-suo-compleanno-e-soffiando-candeline-sulla-torta-cotta-fa24 nov 2013 / 24 nov 2017.  Questo  Blog ha compiuto 4 anni una settimana fa.   In questi 48 mesi ho scritto 117 post.  Sono iscritti n. 96 follower, che lo ricevono con una media di circa 2,5 al mese. Cosa dire: TANTI AUGURI a “GIOCO A FARE L’ARCHITETTO” …. e tantissimi grazie a chi li legge (almeno ogni tanto) !

Buone Notizie – 16.09.2017

Buone-Notizie-315x473Le Buone Notizie, per me, sono l’antidoto alle Notizie che si leggono ogni giorno sui Quotidiani, quelle che si ascoltano nei tele-radio-giornali, che si trovano sempre più spesso nei Social (quasi sempre Cattive Notizie).  Non le sopporto più !  Possibile che le notizie siano solo brutte ? Capisco che ” fa più rumore un albero che cade rispetto ad una foresta che cresce ” , però  …….  non lo sopporto più !  E io, architetto giocoso, reagisco a modo mio: da circa 1 mese a questa parte scrivo nella mia pagina FB una “Buona Notizia” ogni tanto (sono arrivato alla n. 8), per contrastare il pessimismo che dilaga.   Oggi leggo che da martedì prossimo il Corriere della Sera uscirà con un supplemento settimanale gratuito intitolato BUONE NOTIZIE, per dare voce all’Italia che non si arrende.  Un’altra Buona Notizia che ci fa iniziare bene la settimana entrante.

 

playVI a Vicenza – 26.08.2017

sosta-in-parco-pubblico   L’ 8 – 9 – 10 settembre a VICENZA in Corso Fogazzaro si svolge PalyVI – festa del Gioco non tecnologico.   Ma quando si parla di Gioco, si parla di Architetto Giocoso; che infatti sarà presente con alcuni cartelloni che illustrano i suoi progetti. download                                              I cartelloni si intitolano “IL GIOCO E LA CITTA'” ; “IL GIOCO E LA SCUOLA” ; “GIOCARE CON LA NATURA” ; ” GIOCARE IN UN PARCHEGGIO”.  Venite a trovarmi !