pag 171 e pag 181 – 14.01.2016

automa al lavoroSto rileggendo Gianni Rodari e la sua  “Grammatica della Fantasia” – Einaudi Editore ………….   sempre stimolante.                                                                        a)-  “Se una Società basata sul mito della Produttività e sulla realtà del Profitto ha bisogno di uomini a metà – fedeli esecutori, diligenti riproduttori, docili strumenti senza volontà – vuol dire che è fatta male e bisogna cambiarla. violinoPer cambiarla, occorrono uomini creativi, che sappiano usare la loro immaginazione”.                                             b)- “Scopo dell’arte è di trasmettere l’impressione dell’oggetto come visione, e non come riconoscimento ….. il procedimento dell’arte è il procedimento dello straniamento dell’oggetto …. per fare di un oggetto un fatto artistico è necessario estrarlo dal novero dei fatti della vita, estrarre l’oggetto dalla serie di associazioni consuete”.

Un pensiero su “pag 171 e pag 181 – 14.01.2016

  1. Mario Martinelli

    Cos’è l’arte? Ne sono state dette tante, caro Paolo. Fino a poco tempo fa, pareva che fosse una nuova “donazione di senso”. Poi è arrivata a compimento l’organizzazione del mercato, cui non sfugge niente, per cui l’arte sembra essere ormai in tutto e per tutto un’organizzazione industriale. L’arte insomma, da Warhol in poi, è tutto, purché faccia soldi. E’ appena uscito un libretto di Mario Perniola “L’arte espansa” (Einaudi, 11 €) che ne descrive i meccanismi.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...