Le fragilità forti – 11.06.2014

Si usa parlare di  “castelli di sabbia” per indicare costruzioni che dureranno poco, castello di sabbiae alla prima mareggiata saranno distrutte.   Ma non la pensa così l’ingegner Kmeil, giovane professionista palestinese, che ha realizzato un centro per attività doposcolastiche in un orfanotrofio nella striscia di Gaza, assemblando sacchi riempiti di sabbia impilati tra loro e ricoperti di un velo di legante.  Kmeil non solo ha realizzato la costruzione dopo un attento calcolo dello scarico delle forze, per cui assicura che la sua costruzione èo.194523 sicura e stabile (e anche a prova di proiettili, cosa non trascurabile a Gaza); ma ha anche calcolato che il suo “castello” durerà almeno per 35 anni !  Forse bisogna cominciare a rivedere alcuni modi di dire !                              Anche i castelli di carte sono destinati a durare fino al primo soffio di vento.  Ma se le carte vengono appesantite con un po’ di sabbia …. , resistono di più.  Riflessioni: n. 1 – anche le cose fragili possono avere una loro solidità se utilizzate con intelligenza;  n. 2 – due fragilità assieme possono rafforzarsi reciprocamente;   n. 3 – credo proprio che valga anche per le persone.   Amen.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...